Coronavirus: possibile taglio agli stipendi dei calciatori in A

lega-serie-a
© foto www.imagephotoagency.it

Coronavirus: possibile taglio agli stipendi dei calciatori in A. Aperto il dialogo tra i club e l’AIC, alcune società sono in difficoltà

Si fa largo l’eventualità del taglio degli stipendi dei calciatori di Serie A. L’emergenza Coronavirus sta danneggiando economicamente le società del nostro campionato. Secondo le stime del Corriere dello Sport danni da 720 milioni se il campionato non venisse concluso, 50-160 (più altri 40-50 che la Uefa non darebbe ai club partecipanti alle coppe) se invece dovesse invece terminare in ritardo e a porte chiuse.

Alcune società non hanno quella liquidità, derivante dagli incassi al botteghino, per pagare gli stipendi dei calciatori e già stanno accumulando ritardo nei pagamenti. Intanto è partito un dialogo con l’AIC per il taglio degli stipendi, nessuna chiusura da parte dell’Assocalciatori.