Allegri su Cagliari-Juve: «Mi ricorda Carpi, su Buffon…»

Massimiliano Allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico livornese ha parlato in sala stampa alla vigilia della trasferta di Cagliari. Massimiliano Allegri presenta la sfida conto i rossoblù di Lopez

Altro giro, altra corsa, altro match, altra conferenza stampa. Massimiliano Allegri, al solito, si è sottoposto alle domande di rito della sala stampa dell’Allianz Stadium. Rispondendo al consueto fuoco incrociato delle domande dei giornalisti, il tecnico ha snocciolato alcuni dei temi più importanti della trasferta in terra di Sardegna contro il Cagliari. Si va dagli infortunati al “pericolo sosta” sino ai meandri del mercato. Le parole di Max Allegri.

INFORTUNATI – «De Sciglio, Buffon, Cuadrado non ci saranno. Qualche possibilità per Marchisio e Sturaro, vediamo oggi».

CAGLIARI-JUVE – «Affrontiamo il Cagliari che è squadra in salute, hanno appena vinto bella partita a Bergamo. Giocare a Cagliari non è mai semplice, fanno sempre partite di grande intensità. Partita da vincere, servirà grande attenzione, tecnica, fisicità. Servirà una partita seria per vincere. Bisogna essere attenti prima della sosta, ricordo Carpi quando avevamo già chiuso le valigie dieci minuti prima della fine della partita».

MANDUZKIC – «Sta bene, come stanno bene tutti. Dopo la sosta avremo tutti a disposizione».

BUFFON – «Ha preso una botta al polpaccio a Napoli, il polpaccio è una brutta bestia. Ha provato a giocare in Grecia ma non ce l’ha fatta, spero di recuperarlo presto».

DYBALA – «Al momento non può fare il centravanti in una grande squadra, può farlo al Palermo ma non alla Juve perché la Juve gioca a molto a ridosso dell’area avversaria mentre le piccole giocano con baricentro più basso. Guarda il gol che ha fatto a Verona, l’ha fatto partendo da mezz’ala. Potrebbe fare la mezz’ala in un centrocampo offensivo».

MIHAJLOVIC – «Mi dispiace molto perché è un ottimo allenatore, ha fatto risultati dove è stato. Sono situazioni poco piacevoli. Sono però felice per Mazzarri che è un allenatore molto bravo. Dà una certa mentalità ed al ritorno troveremo un Torino diverso».

DOUGLAS COSTA – «Ha grande qualità, è stato un acquisto importante e lo sta dimostrando. Negli ultimi due mesi sta migliorando ma non è che prima avesse perso le sue qualità».

SOSTA – «Dopo dobbiamo essere subito in condizione. La Juve ha fatto un buon girone d’andata con 47 punti. Il Napoli ne ha fatti 48, siamo in semifinale di Coppa Italia ed abbiamo passato il turno in Champions. Siamo in corsa per tutti gli obiettivi, se arriveremo in fondo lo vedremo a marzo».

HOWEDES – «Non c’è una data per il rientro, spero di recuperarlo presto».

EMRE CAN – «Tutti conoscono le sue qualità ma non parlo di mercato. E’ un giocatore giovane e con esperienza internazionale, gioca nella Germania assieme a tanti altri campioni come Kroos e Khedira».