Connettiti con noi

Hanno Detto

Allegri a Dazn: «Preso gol nel momento migliore. Vlahovic era appannato»

Pubblicato

su

Massimiliano Allegri, allenatore della Juve, ha parlato a Dazn dopo la sfida contro il Torino. Le sue dichiarazioni

Ai microfoni di Dazn, Massimiliano Allegri ha parlato dopo Juve Torino. Le sue dichiarazioni.

PARTITA – «È un punto che si tiene, che dà seguito ai risultati positivi degli ultimi mesi. Non era semplice, ma abbiamo fatto una buona partita: abbbiamo preso gol nel momento migliore. Nel primo tempo abbiamo avuto due/tre situazioni in cui potevamo prendere gol, nel secondo no, ma è un percorso normale e naturale soprattutto quando hai l’obiettivo di entrare tra le prime quattro. I ragazzi hanno fatto una buona partita sotto l’aspetto dell’impegno e dell’intensità».

INFORTUNI – «Non sono proccupato, durante la stagione ci sono gli infortuni. Chi sarà abile e arruolabile giocherà martedì con il Villarreal».

VLAHOVIC – «Ha fatto fatica con Bremer. Dusan è molto bravo ma deve impare tanto. Doveva portare il pallone in giro per il campo, perchè Bremer è bravo nelle palle dritte, meno se lo fai girare per il campo. Arriva da una squadra che giocava una partita alla settimana. È normale che l’entusiasmo e la voglia di fare l’hanno un po’ appannato, ma agià nell’ultima partita era meno brillante. Ma è normale, fa parte di un percorso di crescita. Uno si deve abituare a giocare ogni tre giorni, non deve giocare sempre di forza ma anche di tecnica. Fa parte delle grandi squadre, altrimenti non puoi giocare ogni tre giorni. Ma questo vale per tutti i giocatori».

OCCASIONI – «Bisognava muoversi di più quando si gioca a uomo e tirarsi di più fuori dalla marcatura. A Vlahovic ho chiesto di andare addirittura dalla parte di Rodriguez… ma sono situazioni di gioco che bisogna imparate, oggi abbiamo avuto meno pulizia tecnica e siamo stati meno brillanti».

DYBALA – «Non dovrebbe avere niente di particolare, ha sentito indurire un po’ dietro, vedremo nei prossimi giorni. Dovevamo essere più puliti a ridosso nell’area, ma il percorso va avanti per arrivare all’obiettivo finale».

INSODDISFATTO – «Passo indietro? Venivamo da partite intense. Nell’arco del campionato non si può giocare bene tutte le partite. Venivamo da partite buone e importanti, queste gare le puoi risolvere con la giocata e magari non prendendo. Abbiamo preso gol paradossalmente da una situazione innocua».

VILLARREAL – «Martedì avremo un gran rientro, quello di Danilo. Martedì vedremo. Con stasera finiamo un trittico di partite che andavano giocate in un certo modo, martedì sarà una partita completamente diversa che si giocherà in 180′, ci vorrà pazienza e ordine».

QUARTO POSTO – «A chi si allarga la corsa al quarto posto? C’è anche la Lazio che è rientrata, e la Fiorentina dipende da che partita farà. Mancano ancora tante partite, dopo oggi 12».