Amauri: «Il mio gol in Milan-Fiorentina fu un regalo alla Juve»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Amauri racconta un episodio relativo al primo degli otto scudetti della Juventus: ecco le parole dell’ex attaccante bianconero

Amauri è stato per poco alla Juve, partendo benissimo ma non brillando particolarmente nel corso della sua carriera bianconera. Amauri è intervenuto ai microfoni di Footballstation.it. Ecco le sue parole relative al gol in Milan-Fiorentina, che spianò la strada allo alla vittoria dello Scudetto della Juve.

AMAURI – «Quella rete fu il minimo che potessi fare. In quella stagione la Fiorentina mi dette la possibilità di rimettermi in gioco dopo sette mesi di infortunio. Ad allora i viola lottavano per non retrocedere in Serie B. Quel giorno con quella vittoria con il Milan facemmo un piacere anche alla Juventus: i bianconeri il giorno prima aveva conquistato i tre punti a Palermo. Alla fine della partita mi arrivarono un sacco di messaggi dai miei ex compagni: fu una cosa veramente bella per me. Non sono riuscito a fare il massimo con la maglia della Juve, ma ho comunque dato il mio piccolo contributo per vincere il primo degli otto campionai vinti dei bianconeri».

Condividi