Amichevole Villar Perosa, incredibile svolta: la Juve medita partita allo Stadium

© foto www.imagephotoagency.it

La presenza del fenomeno portoghese spaventa la sicurezza. I 5000 posti sono troppo pochi, e potrebbe scattare il piano B

Come già anticipato settimana scorsa, oltre che la grande euforia per la presenza di Cristiano Ronaldo, gli organizzatori hanno paura della sicurezza per quanto riguarda la tradizionale amichevole di Villar Perosa. E sicuramente, da questo punto di vista, non hanno aiutato le parole dello stesso CR7, il quale ha annunciato che il suo esordio sarebbe stato proprio in quel di Villar Perosa.

La caccia al biglietto è stata febbrile e in poche ore i 5000 tagliandi sono stati volatizzati, ma la richiesta è ancora alta. E non è escluso che qualcuno arrivi nel paesino sabaudo anche senza il biglietto. Secondo Tuttosport, dunque, gli organizzatori stanno vagliando le varie opzioni. Il piano A prevede la solita festa: squadra nella villa degli Agnelli e partita a Villar Perosa nel pomeriggio. Ma si sta pensando anche di visitare casa Agnelli al mattino e di spostarsi all’Allianz Stadium al pomeriggio. Occasione per aumentare di molto la presenza di pubblico e gli incassi rispetto al piccolo campo di provincia. In settimana sono attesi aggiornamenti.

Articolo precedente
Morata-Juve: ritorno di fiamma, cosa c’è di vero?
Prossimo articolo
Marotta ParaticiJuve tra Milinkovic e Pogba. E Marotta si affida ai procuratori