Ancelotti gioca a nascondino: «Gap con la Juve? Troppo presto»

© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Napoli si gode la seconda vittoria consecutiva della sua squadra ma non vuole pensare già alla Juventus

L’anno scorso il Napoli è stata la vera anti-Juve. I partenopei, guidati da Maurizio Sarri, sono arrivati davvero a un passo dal sogno Scudetto, ma poi il 2-3 di San Siro della Vecchia Signora ha bloccato le velleità degli Azzurri. Oggi sulla panchina del Napoli non c’è più il vulcanico Sarri, bensì il più pacato ma vincente Carlo Ancelotti.

E Ancelotti sa che in questo momento della stagione fare proclami è pericoloso. E’ vero, il suo Napoli ha ottenuto due vittorie consecutive in rimonta contro Lazio e Milan, ma la stagione è ancora troppo lunga. Ecco perché, dunque, a fine partita contro il Milan, intervistato da Sky Sport, l’allenatore del Napoli ha giocato un po’ a nascondino«Gap con la Juve? Non lo so, adesso è ancora molto presto. Questa partita dà dei segnali, prima di tutto che dobbiamo essere più svegli prima che le partite si complichino».