Andrea Staskova, il talento ceco alla conquista della Juventus Women

staskova-juventus-women
© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Staskova, attaccante della Juventus Women, ha soli 20 anni ma già una lunga carriera alle spalle. Il suo percorso nel mondo del calcio

Inizia a Znojmo, un piccolo paesino della Repubblica Ceca al confine con l’Austria, la storia di Andrea Staskova. Classe 2000, l’attaccante ceca inizia ad appassionarsi al calcio molto piccola grazie a suo padre, dal quale riprende anche il ruolo in campo. «A quattro anni ho iniziato a giocare a calcio con lui» racconta Andrea, spiegando che il suo primo allenatore è stato proprio il papà, mentre la mamma dalla tribuna gli urlava di non rimproverarla.

«Quando ero a scuola mi veniva detto che il calcio non era una cosa da ragazze. I ragazzi mi odiavano, per me era molto difficile». Nonostante i pregiudizi e le critiche, Staskova non si ferma e a soli 12 anni, nelle gare contro i maschi, segna 100 gol. La sua prolificità non passa inosservata, e a 16 anni la chiama lo Sparta Praga.

Con il rinomato club, l’attaccante ottiene fin da subito molti successi. Esordisce giovanissima in Women’s Champions League, giocando complessivamente 8 gare e segnando 3 gol nella sua esperienza con la squadra ceca. Vince poi 2 campionati, nel 2018 e nel 2019, e 3 Coppe ceche di fila. Nel 2017 e 2018 viene premiata come talento dell’anno del calcio femminile dalla federazione ceca.

Nel 2019 arriva la chiamata della Juventus Women. Nel giorno della firma, rigorosamente in camicia bianconera, siede accanto a Pavel Nedved, suo connazionale. Qualche mese dopo racconta l’incredibile emozione provata: «Quando ho saputo che la Juventus era interessata a me, è stata una sensazione incredibile. Una ragazza della Repubblica Ceca che veniva da un paesino stava per andare alla Juventus».

In bianconero si mette presto in mostra, facendo vedere subito le sue straordinarie abilità e risultando l’unica, in stagione, a segnare in tutte e tre le competizioni. La ceca colleziona subito un altro record: nella storia della Serie A femminile, è la straniera più giovane ad aver segnato almeno un gol. Piccoli traguardi, ma molto importanti per una giocatrice di appena 20 anni con tanta strada da percorrere e tanti sogni da realizzare.