Atletico Juve: la storia dice rimonta, i precedenti che fanno sognare

© foto Wikimedia Commons

La Juventus chiamata all’incredibile rimonta, ricorda ai propri tifosi che la storia è dalla parte del club bianconero

La Juventus non è insolita alle grandi rimonte in Champions, per il club molte imprese che hanno segnato la storia, fin dalla Coppa dei Campioni.

Correva la stagione 1967-68, quando la Juventus venne chiamata alla rimonta contro Eintracht all’epoca nel suo periodo più florido. Dopo la la sconfitta per 3-2 in casa dei tedeschi, a Torino la Juve pareggiò i conti a soli 2 minuti dal termine, grazie a un rigore trasformato da Bercellino.

Nell’anno del 1972 invece, durante il primo turno di Coppa dei Campioni, una Juventus sconfitta 1-0 in Francia contro l’Olympique Marsiglia, ribalta il risultato già nel  primo tempo grazie a Roberto Bettega e al tedesco Helmut Haller.

Era il 1996 quando nei quarti di finale di ritorno della prima Champions League alla quale partecipa la Juventus, il club riesce a rimontare l’1-0 del Bernabeu. Questa volta l’impresa riesce con un gol per tempo, uno grazie ad Alessandro Del Piero e alla sua punizione velenosa e l’altro grazie a  Michele Padovano con un gran diagonale. Anno in cui poi, il club bianconero riuscì a trionfarei in finale e a portare a casa la coppa dalle grandi orecchie.

Ultima ma non per importanza, quella della stagione 2002-2003 tra i bianconeri e i merengues, diventato poi un classico delle imprese bianconere. La semifinale di ritorno valida per la finale dell’Old Trafford. La Juventus riesce a rimediare il 2-1 del Bernabeu con 3 gol straordinari, siglati da David Trezeguet, Alessandro Del Piero e Pavel Nedved al Delle Alpi. Serata divenuta storica anche grazie al rigore parato da Gigi Buffon a Luis Figo e al giallo rimediato da Nedved che gli sarebbe poi costato la partecipazione alla finale.