Aulas: «La Juve mi incanta e mi spaventa, ma abbiamo quel che serve per l’impresa»

© foto www.imagephotoagency.it

Jean-Michel Aulas, presidente del Lione, ha parlato alla vigilia della partita contro la Juve di Champions League

Intervistato da Le Figaro, Jean-Michel Aulas ha parlato alla vigilia di Lione Juve di Champions League. Di seguito riportate le dichiarazioni del presidente del club francese.

PARTITA«È un rendez-vous con la storia per noi. E’ più che una gara della svolta. Nonostante i numerosi infortuni e la msisione fallita in campionato, avevo sognato di essere qui per legittimare tutti i nostri investimenti. Nel calcio è così, non contano i risultati di dieci o vent’anni ma la prossima partita».

JUVE – «Mi incanta e mi spaventa. Ammiro Ronaldo, Pjanic, Matuidi, mi piace molto Rabiot ma mi piacerà di più se riusciremo a fermarli. Forse sembrerà pretenzioso ma credo che il Lione sia un piccolo Ajax. Abbiamo quel che serve per l’impresa, la gara è in un momento strategico e serve fare risultato per legittimare tutto quel che il club ha fatto».

Condividi