Bernardeschi in fase calente, cosa c’è dietro la sua crisi

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Fiorentina dopo un avvio spedito che aveva stregato tutta Italia sembra non essere più lui. Cosa c’è dietro al periodo negativo di Federico Bernardeschi

L’inizio stagione più che positivo e la magica affinità creatasi con Cristiano Ronaldo avevano lasciato presagire una maturazione ormai raggiunta per Federico Bernardeschi, l’esterno bianconero nelle ultime uscite ha però subito un’involuzione notevole facendo nascere numerosi interrogativi sulle reali motivazioni.

Le alte aspettative create soprattutto dai giornali potrebbero aver caricato di pressioni il numero 33 della Juventus che, dunque, dimostra di dover ancora crescere sul profilo psicologico e mentale. Senza dimenticare l’aspetto della stanchezza, visto che il 33 è stato punto fermo in questa prima parte di stagione sia della Juve sia della Nazionale. I numeri per diventare il futuro della Vecchia Signora ci sono tutti e bisogna lasciar lavorare tranquillo Bernardeschi mettendolo in condizione di esprimersi al meglio.

Articolo precedente
Pagelle Empoli Juve: male Bernardeschi, Matuidi inarrestabile. I voti
Prossimo articolo
esultanza golSocial Juve: le reazioni dei bianconeri dopo la vittoria di Empoli – GALLERY