Connettiti con noi

Hanno Detto

Boniek: «Un giorno Agnelli capirà di aver fatto un grande errore»

Pubblicato

su

Boniek: «Un giorno Agnelli capirà di aver fatto un grande errore». Le dichiarazioni del doppio ex di Juve-Roma

Zbigniew Boniek, doppio ex di Juve-Roma, è stato intervistato dal Messaggero.

JUVE-ROMA PARTITA DEL CUORE – «Roma mi ha stregato e infatti ho deciso di abitarci. A Torino ho trascorso tre anni straordinari, poi i rapporti sono diventati un po’ tesi per la scelta di togliermi la stella dallo stadio».

STELLA TOLTA DALLO STADIUM – «È stata una mossa del presidente Andrea Agnelli per venire incontro a quella frangia di tifosi che gli creava problemi, visto che mi sono professato romanista. Io non ho mai offeso nessuno al di là di sostenere che una società importante come quella bianconera non aveva bisogno di dirigenti che l’aiutassero a vincere le partite fuori dal campo. Arriverà un giorno che Agnelli capirà che ha commesso un grande errore».

ABRAHAM – «Una calciatore non fa una squadra. E prima che arrivasse lui, c’era Shomurodov che segnava un gol a partita. Detto questo Abraham è fortissimo».

ALLEGRI O MOURINHO – «Lei ha deciso di farmi litigare (ride). Entrambi bravissimi, ho un debole per Mourinho».