Bonucci: «Abbiamo tirato fuori i cog*****, qualcuno stava festeggiando» – VIDEO

Il difensore della Juventus parla dopo la vittoria con l’Atletico Madrid. Le parole di Leonardo Bonucci nel post gara

Intervistato da Sky Sport, Leonardo Bonucci ha parlato così dopo l’impresa con l’Atletico.

IMPRESA – «È una grande serata per il popolo juventino. Qualcuno stava già festeggiando.  Ci abbiamo messo i c*******: questo non ci era riuscito a Madrid. Le loro assenze pesavano ma non più delle nostre. Abbiamo disputato una grande partita dando tutti noi stessi».

ALLEGRI – «Dovevamo tirare fuori qualcosa in più, abbiamo aperto il campo con Spinazzola e Cancelo». 

OBIETTIVO – «L’obiettivo è arrivare in fondo. Pensiamo al Genoa. Non dobbiamo perdere di vista il percorso. Poi avremo un grande mese che ci condurrà ai quarti».

CRITICHE – «Il calcio è questo. Non si aspetta altro che l’errore. Il mister e la squadra hanno abbastanza esperienza per farsi scivolare tutto come negliultimi anni. Abbiamo fatto una grande rimonta». 

FINALE – «Una dose di adrenalina e energia che ci deve caricare fino al 1 di giugno».

Il difensore della Juventus, poi, è stato intervistato anche ai microfoni di Juventus TV. Di seguito riportate le sue parole.

L’IMPRESA – «Abbiamo preparato alla grande la partita e abbiamo giocato ancora meglio. Sapevamo quello che potevamo dare e all’andata ci era riuscito a tratti. Siamo stati perfetti, godiamoci questa serata. Da domani pensiamo al Genoa, poi passo passo ad ogni sfida di Champions».

LA PREPARAZIONE DEL MATCH – «Ha fatto la differenza il fatto che abbiamo pressato alto. Così l’abbiamo preparata, ed è venuta alla grande. Merito del mister, poi l’ambiente ci ha spinto credendo che l’impresa sarebbe potuta diventare realtà».

LA FOTOGRAFIA DI BONUCCI – «Il corpo a corpo vinto con Morata. Quella è l’immagine che descrive la differenza di voglia».

I TIFOSI – «Lo Stadium è stato incredibile, la Curva altrettanto. Volevamo questo: sono il nostro dodicesimo uomo, sin dal primo momento quando abbiamo tastato il terreno prima della partita. C’era un’adrenalina diversa, loro sono stati incredibili così come lo siamo stati noi in campo».