Connettiti con noi

Hanno Detto

Brambilla: «Contro il Piacenza sarà fondamentale non sbagliare l’approccio»

Pubblicato

su

Brambilla: «Contro il Piacenza sarà fondamentale non sbagliare l’approccio». Le parole dell’allenatore della Juventus Next Gen

Brambilla ha parlato alla vigilia della sfida della sua Juventus Next Gen contro il Piacenza.

Le dichiarazioni al sito della Juventus.

CAMPIONATO E COPPA ITALIA«Abbiamo fatto due buone partite contro Pergolettese e Lecco, ma possiamo sicuramente crescere ancora. È stato indubbiamente importante muovere la classifica in campionato dopo le due sconfitte consecutive e vincere sul campo del Lecco, invece, ci ha permesso di andare avanti in Coppa Italia. I risultati positivi danno fiducia e sicurezza e questi sono aspetti importanti per il prosieguo della stagione. Siamo in un processo di crescita dove queste prestazioni ci stanno, nel complesso».

CONTROLLO DEL GIOCO – «Il nostro obiettivo quando scendiamo in campo è sempre quello di avere il controllo del gioco, ma bisogna sempre comprendere il tipo di partita che vogliono giocare gli avversari. Le squadre che affrontiamo sono molto organizzate e per questo motivo non è sempre facile imporre la propria idea di calcio ed è in questi casi che bisogna avere la maturità di capire i diversi momenti delle partite. Noi stiamo lavorando in questa direzione perché vogliamo vedere i ragazzi migliorare e sicuramente confrontarsi con una categoria come la Serie C è molto formativo».

PIACENZA – «Contro il Piacenza non sarà semplice, anche e soprattutto perché hanno cambiato l’allenatore e avranno tante motivazioni in più per fare bene. Sarà una partita difficile e sarà fondamentale non sbagliare l’approccio e l’atteggiamento, dovremo scendere in campo con determinazione. I nostri avversari vorranno sicuramente fare punti per invertire la rotta in campionato e noi dovremo essere perfetti se vorremo uscire con un risultato positivo da questa trasferta».

SETTE PARTITE IN TRE SETTIMANE – «Giocheremo sette partite in venticinque giorni, di conseguenza diventerà fondamentale gestire le risorse fisiche e mentali. Sicuramente, come già si è visto tra Pergolettese e Lecco, faremo diverse rotazioni tra i giocatori. Avremo poco tempo per allenarci e il giorno dopo la partita chi avrà giocato dovrà recuperare le energie spese, mentre chi non è sceso in campo si allenerà per farsi trovare pronto in vista del match successivo. Il giorno prima della gara, invece, sarà utilizzato per studiare al meglio gli avversari e per focalizzarsi sui dettagli. In linea generale questo sarà il nostro programma nelle prossime tre settimane».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.