Calciomercato Juve nello store: indizi, attese e addii. Comandano le maglie

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Juve nello store: indizi, attese e addii. Le maglie influenzano dinamiche e strategie, è caccia al nuovo numero 9

Il calciomercato non è ancora iniziato ufficialmente, ma in casa Juventus la stagione è già conclusa da oltre dieci giorni. L’eliminazione dalla Champions League ha portato all’esonero di Maurizio Sarri (per nesso causa-effetto più o meno diretto) e al conseguente approdo di Andrea Pirlo in panchina. Nuovo tecnico significa nuove idee, nuove esigenze, spesso nuovi giocatori. Tra speculazioni, indiscrezioni e piste concrete via agli indizi ed alle prime ufficialità. Con una certezza: il mercato alla Juve lo si fa anche nello store. Le maglie, in questa sessione più che mai, saranno chiave di decrittazione e di lettura per strategie e trattative made in Continassa.

Alla Juventus serve un nuovo numero 9

Curioso come, nel caso specifico del numero 9, le esigenze di campo si sposino con quelle del merchandising. Dopo la rinuncia risalente a un estate fa di Gonzalo Higuain, che rinunciò alla maglia in questione per vestire la 21, la 9 bianconera è rimasta vacante. La Juve, è cosa nota, sta cercando un nuovo centravanti che possa prendere il posto del Pipita e possibilmente vestire una maglia di estremo richiamo per i tifosi. I nomi circolati nelle ultime settimane (da Jimenez a Milik) sarebbero probabilmente associati alla cifra che identifica il goleador per antonomasia.

Via la 5 di Pjanic dallo store: si aspetta Arthur

È stata invece ufficialmente rimossa da poche ore dallo store digitale della Juventus la maglia numero 5 di Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco è da tempo ufficialmente un nuovo calciatore del Barcellona. Tra qualche giorno dovrebbe invece finire in commercio la nuova divisa bianconera di Arthur Melo. Il brasiliano non avrà a disposizione la “sua” 8, alla Juve vestita da Ramsey. Ecco perché dovrebbe accontentarsi della 18 o della 20 o diversamente ereditare proprio la 5 del suo gemello diverso. Un numero sicuramente più significativo per i parametri di vendita delle magliette.

Ronaldo o Dybala via dalla Juventus?

Le maglie di Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala sono, come facilmente immaginabile, al primo e al secondo posto tra le più vendute di quelle dei giocatori della Juventus. Difficile, forse impossibile, immaginare un addio simultaneo che comporterebbe la perdita di due numeri iconici come il 7 e il 10. Ma anche la cessione di uno solo tra il portoghese e l’argentino (quest’ultimo il più chiacchierato), spingerebbe la Juventus a reinvestire immediatamente in un alter ego, anche numerico.

Prestiti Juventus: occhio alla lista dei numeri di maglia

Attenzione poi ai giocatori di rientro dai vari prestiti: da Kulusevski a Romero, passando per Perin e Pellegrini. Un loro inserimento nella lista dei giocatori “numerati” nello store online della Juventus sarebbe importante indizio in merito a una possibile permanenza degli stessi nella rosa di Andrea Pirlo.

Condividi