Tutti uniti per Caldara: il presente e il futuro della difesa

© foto www.imagephotoagency.it

Il ritorno di Bonucci alla Juventus si fa sempre più concreto. I tifosi però non vogliono la partenza di Caldara e anche il diretto interessato vuole rimanere

Certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. Un’estate fa, il passaggio di Leonardo Bonucci al Milan sconvolse i tifosi bianconeri che non si aspettavano la partenza di uno dei senatori con più peso all’interno dello spogliatoio. La voglia di cambiare aria e qualche alterco di troppo con Allegri, però, portò il difensore di Viterbo a sposare il progetto del nuovo Milan, tra l’incredulità di tutti i supporter juventini. Da quel momento, Bonucci è stato etichettato come un traditore. Anche perchè l’ex numero 19 bianconero nel corso della sua esperienza a Torino ha sempre manifestato il suo amore per la Juve con frase importanti, che sono puntualmente tornate alla ribalta.

Ad un anno di distanza, però, la realtà si è capovolta. Il Milan è tornato nelle mani di Elliott e il futuro non più così roseo come sembrava 12 mesi fa. E Bonucci sembra sentire nostalgia di Torino e della Juventus. Da qualche giorno, quindi, Marotta e Paratici sono al lavoro a Milano per riportare il difensore nel capoluogo piemontese. Varie le ipotesi che le due dirigenze stanno prendendo in considerazione per cercare di concludere l’affare nel più breve tempo possibile. Tra queste anche il possibile inserimento nella trattative di Mattia Caldara, fresco di presentazione come nuovo acquisto bianconero, dopo i due di prestito all’Atalanta. I rumors sul possibile coinvolgimento del difensore classe 1994 ha mandato su tutte le furie i tifosi bianconeri. La maggior parte del popolo juventino considera Caldara uno dei pilastri della Juve del futuro e vederlo con la maglia del Milan provocherebbe un mix di dispiacere e rabbia.

Lo stesso Caldara ha ribadito la volontà di non volersi muovere da Torino, nonostante lo minutaggio che Allegri potrebbe concedergli in questo suo primo anno di Juve, soprattutto con il possibile ritorno di Bonucci. La società bianconera avrebbe quindi deciso di tornare sui propri passi e togliere il difensore dal mercato. Caldara rappresenta il presente e il futuro della difesa della Juventus.

Articolo precedente
Sapone saluta la Juventus: ufficiale il passaggio alla Paganese
Prossimo articolo
ruganiRugani, il difensore “gentile” che non ha mai convinto Allegri