Connettiti con noi

Juventus Women

Cantore e Bellucci convincono la Juventus Women: ritorno a fine stagione?

Pubblicato

su

Cantore e Bellucci convincono la Juventus Women: ritorno a fine stagione? Sono le due giocatrici ritenute più pronte

Quasi 30 ragazze in giro per l’Italia, due potrebbero presto fare ritorno alla casa base. Il progetto prestiti della Juventus Women continua ad avere un ruolo centrale nelle strategie di sviluppo della rosa e di valorizzazione delle giovani calciatrici. La scorsa estate Martina Lenzini ha tracciato la strada: di nuovo bianconera dopo tre stagioni in crescendo col Sassuolo e subito elemento importante nelle rotazioni di Montemurro. Proprio la presenza del tecnico italo-australiano, noto per la capacità di saper sfruttare al massimo tutti gli elementi della rosa, permette a Stefano Braghin di ragionare su nuovi ritorni a stretto giro di posta. Le principali indiziate, in questo senso, sono Sofia Cantore (Sassuolo) e Melissa Bellucci (Empoli).

L’attaccante classe 1999 non ha mai nascosto la sua ambizione di tornare alla Juve. Prima Verona, poi Florentia e ora Sassuolo: il suo percorso di crescita è stato studiato tappa dopo tappa per sfociare in un naturare reintegro a Torino. Cantore negli anni è diventata una presenza stabile in Nazionale e il suo inizio stagione in Emilia è stato impressionante per impatto. Ancora negli occhi i due assist con cui ha consentito alle neroverdi di espugnare il campo del Milan nell’ultima giornata di Serie A; aggiungere al pacchetto due gol e i 12 punti conquistati dal Sassuolo nelle prime quattro gare di campionato. A fine stagione il cerchio potrebbe davvero chiudersi: la Juve confida anche nel lavoro di Piovani, tecnico molto stimato nell’ambiente bianconero.

Fari puntati però anche su Melissa Bellucci: la playmaker classe 2001 – al suo secondo anno di prestito all’Empoli – sta bruciando le tappe. La Juve sa di avere tra le mani una potenziale top player del ruolo, tra l’altro perfettamente funzionale al gioco impostato da Montemurro. «Ha qualità per nostro stile di gioco, a Empoli può crescere: per noi è importante piazzare le ragazze in situazioni di questo tipo», ha dichiarato l’ex Arsenal nell’intervista rilasciata a Tuttosport. L’ultima partita disputata dalle toscane a Vinovo ha dato ulteriore dimostrazione di quanto la ragazza sia cresciuta con Spugna prima e con Ulderici poi. Ecco perché in casa Juventus Women viene presa seriamente in considerazione l’idea di riportarla a casa già tra qualche mese. Diversamente l’appuntamento sarebbe da rimandare di una stagione.

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement