Connettiti con noi

Hanno Detto

Capello e lo strano consiglio a Dybala: «Deve imparare da Insigne»

Pubblicato

su

Capello e lo strano consiglio a Dybala: «Deve imparare da Insigne». Le dichiarazioni dell’ex tecnico della Juventus

Fabio Capello ha parlato di Juve a La Gazzetta dello Sport.

ALLEGRI – «Io vedo in Allegri una persona che non fa voli pindarici.Quando guidi un gruppo, non devi seguire le mode ma adattare il sistema di gioco ai calciatori».

RAPPORTO CON RONALDO – «Ai giocatori bisogna parlar chiaro, dire dove si è e dove si va. Chiarezza con tutti, dai ragazzi ai campioni».

RONALDO COME RANOCCHIA – «Certo che si può, l’importante è che lui, Ronaldo, si comporti come Ranocchia. Bisogna avere il coraggio di agire con tutti alla stessa maniera, questo ti fa essere rispettato».

DYBALA – «Ha tutto per essere un campione ma dico una cosa. Guardate Insigne: era bravo con la palla, poi qualcuno gli ha detto “devi anche correre” e lui ha corso per i compagni. Dybala dovrebbe dare quel qualcosa in più sul piano dinamico. Deve dare un segnale».

JUVE FAVORITA – «Sì, anche se sarà una A molto equilibrata. Io vedevo l’Inter davanti, anche dopo l’addio di Conte, ma Lukaku cambia tutto».

LOCATELLI – «È un ottimo giocatore, ma la Juve era un’ottima squadra già prima. Tutti i discorsi sono molto semplici e i giocatori hanno la convinzione che dà l’allenatore».

CHIELLINI – «In campo voglio sempre dei leader, come lui. I leader non sono quelli che parlano molto in tv».

DE LIGT – «Mi piacerebbe rivedere la leadership che aveva all’Ajax. Alla Juve si è vista poco».