Connettiti con noi

Hanno Detto

Capello avverte Allegri: «Ripetersi non sarà facile, potrebbe essere un alibi»

Pubblicato

su

Fabio Capello avverte Max Allegri: ecco le parole dell’ex allenatore della Juventus in vista della nuova stagione

Fabio Capello avverte Max Allegri: le parole rilasciate in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

ALLEGRI – «La Juve parte in pole position dopo le cessioni dell’Inter. Le aspettative sono tutte su Allegri e lo dico spassionatamente: non sarà facile ripetere i successi del ciclo precedente. Max deve mostrare forza e pugno deciso. Non vorrei che i calciatori prendano il suo ritorno come un alibi per scaricare le responsabilità. Mi attendo qualcosa di speciale da De Ligt e Dybala. L’argentino ha il potenziale del numero uno, ma gli è sempre mancato qualcosa».

EUROPEO – «Mancini ha riproposto, in una visione moderna, gli aspetti migliori del nostro calcio: copione flessibile, sfuttamento delle caratteristiche dei giocatori. Il pallone va gestito quando ci sono le condizioni di farlo, ma se si sviluppa l’occasione per ripartire in verticale, bisogna farlo. Il possesso palla non è un indicatore assoluto. Il passaggio laterale e indietro è spesso quello della comodità. Osare è un segnale di qualità: il gol del Chelsea nella finale di Champions è figlio di un lancio perfetto di Mount e di un movimento elegante di Havertz. Altra considerazione: l’Europeo ha riproposto il dribbling. Ci sono allenatori che non lo contemplano, ma sbagliano».

LE PAROLE SU CALCIONEWS24