Connettiti con noi

Hanno Detto

Capello: «Mancini ha fatto un miracolo. Chi ha calciato i rigori merita un premio»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Capello: «Mancini ha fatto un miracolo, creando una Nazionale e una mentalità. Chi ha calciato i rigori merita un premio»

Fabio Capello è intervenuto ai microfoni di Sky Sport direttamente dal Globe Soccer Awards di Dubai. Di seguito le sue parole.

MIGLIOR ALLENATORE – «Io direi che in questo momento, per quello che ha fatto, è quasi un miracolo. Quando è partito nessuno ci credeva, Mancini è un allenatore che ha creato una Nazionale, un gioco, una mentalità. Credo debba essere premiato lui».

ITALIA – «Per forza ci deve essere tanta Italia, vincere l’Europeo è un miracolo di allenatore e giocatori. Chiellini difendeva benissimo, Bonucci segnava e ha calciato i rigori. Ora andiamo agli spareggi per i rigori non segnati, chi è andato a tirarli merita un premio. Donnarumma… Io facevo parte della commissione che sceglieva il giocatore durante gli Europei, lo ha strameritato».

ATTACCANTI – «Lewandowski lo meritava l’altro anno, non lo hanno premiato in questa stagione. Io sono un fan di Messi ma non glielo avrei dato. Se vincerà questo premio – e dovrebbe essere lui – spero possa essere competitivo come quest’anno perché Mbappé e Neymar saranno i competitor, forse anche Haaland. Da noi andrebbe bene per tutte. Per la Premier… Credo che manchi un centravanti vero al Manchester United. Probabilmente, per la squadra che sta crescendo, è l’Arsenal».

PLAYOFF – «Ci sono dei giovani che stanno crescendo, sono sempre quelli. Bisogna vedere l’impatto con la maglia azzurra, quando c’è la partita che devi veramente vincere. Non lo so, anche se ho letto l’intervista di Mancini che parlava dei giocatori da maturare. Fare dei nomi, come Paolo Rossi dei tempi… Magari capitasse ancora».