Carlo Nesti: «Dzeko o Suarez, due modi diversi di giocare per la Juve»

© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Nesti, telecronista, parla della Juve e della scelta del centravanti: ecco quali sono per il telecronista le differenze tra Dzeko e Suarez

Il telecronista Carlo Nesti ha parlato di Dzeko e Suarez, due obiettivi della Juve per l’attacco, nella sua rubrica su Tmw.

«Dzeko o Suarez? Per la Juventus è anche una scelta filosofica, che presuppone 2 modi diversi di giocare. Dzeko è paragonabile a Ibrahimovic. Si propone come regista offensivo arretrato, vertice basso di un triangolo con Ronaldo a sinistra e Dybala a destra. Nella dinamica delle azioni, il bosniaco si trasforma da centrocampista aggiunto in pivot, sfruttando le doti aeree come sponda e come bomber. Suarez è paragonabile a Tevez. Si propone come punta centrale fissa, con Ronaldo a sinistra e Dybala a destra. Riempie l’area, ovviando ad una delle lacune dell’ultima versione sarriana, e svolge un ruolo da opportunista, cogliendo l’attimo anche sulle palle sporche. Sarà anche l’aspetto economico, ovviamente, a determinare la scelta della società».

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juve: le ultime sulle trattative bianconere

Condividi