Connettiti con noi

News

La Champions non basta, i dubbi sul futuro di Pirlo e Ronaldo rimangono

Pubblicato

su

La Champions salva il finale di stagione, ma non la panchina di Pirlo. In dubbio anche il futuro di Ronaldo e Paratici

La qualificazione alla Champions salva – parzialmente – la stagione della Juventus, ma non scioglie i dubbi sul futuro. A partire dalla guida tecnica, passando da Fabio Paratici fino al leader tecnico in campo, Ronaldo. Da chi ripartirà la prossima Juve? Al momento è difficile sbilanciarsi. Ma qualche indizio c’è. CR7 ha chiuso con il titolo di capocannoniere ma dopo più di un segnale di insofferenza, specie nelle ultime settimane. Contro il Bologna non è sceso in campo e dopo il fischio finale si è imbarcato sul suo aereo privato, con destinazione Lisbona, dopo un post social di congratulazioni nei confronti della squadra per l’obiettivo Champions. Spicca la quinta panchina in tre anni, nella sfida decisiva della stagione, a molti è parso l’antipasto di un addio che potrebbe consumarsi a breve, al netto dell’ultimo anno di contratto a 31 milioni netti a stagione. La Juve aspetta comunicazioni dal portoghese che al momento ha diversi club interessati (Sporting, United e Psg) ma nessuna offerta concreta sulla scrivania di Mendes.

In bilico anche Pirlo, l’Europa che conta non blinda la sua panchina dopo una stagione con più ombre che luci. Tra i punti più bassi l’eliminazione in Champions agli ottavi, contro il Porto, e l’addio allo scudetto di fatto a febbraio. Troppo poco Coppa Italia e Supercoppa per la certezza della permanenza. La Juve sta valutando le alternative, e la sensazione è che potrebbe salutare il Maestro solo di fronte al sì di un big, Allegri o Zidane per intenderci, altrimenti fiducia a Pirlo, che ha ancora un anno di contratto. In scadenza invece Paratici, e al momento non sono arrivati segnali imminenti di rinnovo. La situazione potrebbe sbloccarsi nei prossimi giorni, ma rimane forte l’ipotesi dell’addio: in quel caso possibile la promozione di Cherubini, si deciderà tutto in settimana. La Juve si gode la qualificazione in Champions ma inizia a pianificare il futuro, con o senza Pirlo, Ronaldo e Paratici.