Champions League: l’evoluzione della competizione dal 2024

© foto Monaco di Baviera (Germania) 25/04/2018 - Champions League / Bayern Monaco-Real Madrid / foto Imago/Image Sport nella foto: coppa

La Champions League potrebbe cambiare volto dal 2024: tutte le novità dopo l’incontro dei giorni scorsi tra UEFA ed ECA

Come riportato da Calcio e Finanza, nei giorni scorsi è andato in scena un incontro tra l’UEFA e l’ECA sul futuro delle coppe europee. Lo spagnolo “El partidazo de COPE” riporta come dal 2024 ci sarà una riforma pronta a cambiare il volto della UEFA Champions League.

Sarà una competizione a 32 squadre divise in quattro gruppi anziché otto, e una successiva fase finale. Le partite si svolgerebbero il sabato e la domenica in prima serata alle 21.00. In questo modo, però, i vari campionati nazionali dovrebbero spostare le gare a metà settimana, il martedì e il mercoledì, giorni attualmente occupati proprio dalla Champions League.

Un altro dato importante riguarda l’aumento delle entrate. Per i diritti televisivi, ad esempio, il Real Madrid potrebbe incassare fino a 900 milioni di euro a stagione, contro i 140 milioni che guadagna al momento. Sono comunque indiscrezioni, che tracciano una scia verso una possibile evoluzione pronta a cambiare il futuro del calcio europeo.