Chiellini: «Sostituire Buffon non è facile, ma ho Ronaldo vicino»

chiellini
© foto Db Milano 11/11/2018 - campionato di calcio serie A / Milan-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Giorgio Chiellini

Il difensore della Juventus parla in un’intervista doppia con Filippo Tortu. Ecco le parole di Giorgio Chiellini

Intervistato da La Stampa insieme al centometrista (juventino) Filippo Tortu, Giorgio Chiellini si è raccontato. Ecco alcune delle sue dichiarazioni.

RONALDO LEADER – «Leader si diventa, io sono curioso, sono un buon osservatore e imparo. Avere vicino Ronaldo, per esempio, è interessante. È di quelli come Bolt, Federer: conoscere le abitudini di chi ha una marcia in più serve. Non per imitare, per allargare il punto di vista».

CAPITANO – «Sostituire Gigi non è per niente semplice».

CURIOSITA’ – «Lloris il portiere della Francia ha detto che dopo il Mondiale vinto ha avuto mesi difficili perché non trovava nuove forze o motivazioni. Credo in nazionale sia così, l’ho visto sugli juventini che avevano vinto nel 2006 , erano stralunati. Con il club è diverso, alla Juve una vittoria è soprattutto sollievo: “Questa è andata…”».