Chiellini, nostalgia Caldara: «Peccato, poteva stare alla Juve per tanti anni»

chiellini
© foto www.imagephotoagency.it

Il neo-capitano della Juventus non sembra aver digerito del tutto la partenza del talento Caldara. Ma Chiellini ammette di capire le dinamiche del mercato

Giorgio Chiellini sta iniziando a entrare nella parte del Capitano. Dopo l’addio di Gigi Buffon, infatti, la nomina del difensore è stata automatica: fascia al braccio e nuova leadership nello spogliatoio. Ma fare il capitano non è semplice, anzi. Con la fascia diventi il simbolo della squadra, e ogni tua parola pesa il doppio.

Intervistato da Sky Sport, Chiellini ha parlato dell’addio di Mattia Caldara alla Juventus, e non ha nascosto un certo rammarico. Il difensore bianconero, però, ha poi difeso la scelta della società, ammettendo che le dinamiche del mercato a volte possono portare a scelte dolorose. «Era un giocatore che poteva fare benissimo qua e aveva tutto per fare bene. Capisco che è entrato in una dinamica in cui era difficile rifiutare un passaggio e la Juventus, poi, a malincuore lo ha dovuto cedere. Era un ragazzo su cui puntavamo tutti, lo avevamo aspettato e visto. Anche nell’ultimo anno era stato tutto preparato. Le dinamiche del mercato, però, sono particolari e il grande acquisto di Ronaldo comportava dei sacrifici e Mattia è, purtroppo, entrato in questa situazione. A me dispiace, come a tutta la Juve, perché è un ragazzo valido e poteva stare qua tanti anni. Mi auguro di potergli dare una mano da avversario perché è un ragazzo che ha qualcosa in più a livello soprattutto umano e non solo di campo»

Articolo precedente
Secondo turno di Coppa Italia: tutti i risultati della serata
Prossimo articolo
Pjanic, assalto Real! Ma con la Juve inizia a parlare di rinnovo