Connettiti con noi

Hanno Detto

Cobolli Gigli in tackle su Ronaldo: «La Juve doveva prendere Ibrahimovic»

Pubblicato

su

Le dichiarazioni di Govanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juve, sull’addio di Cristiano Ronaldo alla squadra bianconera

Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, è tornato a parlare dell’addio di Cristiano Ronaldo ai bianconeri. Le sue dichiarazioni a 1 Station Radio.

«Con il suo addio, la Juventus perde tanti gol. Da dire, però, che ogni rete è costata circa due milioni di euro. Sono sempre stato critico nell’acquisto di Cr7, un calciatore così condiziona la squadra. Ad esempio, se si vuole un giocatore che ti stimoli, che crei il senso della squadra, non bisogna comprare il portoghese, il quale pensa solamente ai suoi interessi, ma più un Ibrahimovic. Zlatan è un elemento fondamentale non solo quando è in campo, ma anche nello spogliatoio. Cristiano Ronaldo è un acquisto sbagliato, stimolato da alcuni, Paratici in testa, i quali pensavano che con il suo arrivo sarebbero aumentati i ricavi».