Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Allegri post Juve Empoli: le parole dell’allenatore

Pubblicato

su

Conferenza stampa Allegri post Juve Empoli: le parole del tecnico dopo la sfida valida per la 2ª giornata di Serie A

(inviato all’Allianz Stadium) – Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa dopo la partita tra Empoli e Juve. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

PARTITA – «Dopo il gol siamo stati frenetici, abbiamo sbagliato molto e volevamo risolvere la partita da soli. Prima del gol abbiamo fatto una buona gara. Dobbiamo migliorare, non possiamo sempre andare sopra. Ora dobbiamo stare solo zitti, pensare a fare meglio e trovare la compattezza dopo la sosta. Dobbiamo essere più sereni. Fa parte di un processo che devono affrontare i ragazzi giovani. Sono dispiaciuto perché erano affranti, hanno dei valori morali oltre che tecnici».

COSA NON VA – «Molto dipende dal giocare le partite in un determinato modo, quando siamo sotto e mancano 70 minuti bisogna avere pazienza senza affrettare le giocato. Su questo dobbiamo lavorare e migliorare».

MCKENNIE – «Stasera gli ho chiesto di fare l’incursore giocando senza centravanti. Morata l’ho portato in panchina qualora ce ne fosse stato bisogno. McKennie ha fatto cose buone a tratti perché è un buon giocatore come gli altri».

MERCATO – «Ci pensa la società, mancano tre giorni e vediamo chi arriva».

SOSTA SENZA TANTI NAZIONALI – «È un mese che dobbiamo affrontare, dobbiamo affrontare le difficoltà. Bisogna sfruttare il poco tempo che abbiamo a disposizione. Ma questo è il calendario e non dobbiamo lamentarci».

MANCANZA DI SERENITA’ – «Siamo stati frenetici, volevamo tutto e subito. Abbiamo preso uno schiaffo inaspettato. Ci sono dei momenti in cui vai in svantaggio e la partita non può finire lì e non ti puoi disunire».