Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Italiano post Juve Spezia: le parole dell’allenatore

Pubblicato

su

Conferenza stampa Italiano post Juve Spezia: le parole del tecnico dopo la sfida valida per la 25esima giornata di Serie A

(inviato all’Allianz Stadium) – Vincenzo Italiano ha parlato in conferenza stampa dopo la partita tra Juve e Spezia. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.


60 MINUTI ALLA PARI – «Per 60 minuti è stata una partita giocata molto bene dai ragazzi. Concesso pochissimo, quel poco era il palo di Ronaldo. Abbassata l’intensità è venuta fuori la stanchezza, questi campioni ti castigano. Dispiace perché il risultato è troppo severo. Lo Spezia ha fatto una bellissima figura allo Stadium. Condirla con un risultato diverso sarebbe stato straordinario. La Juve ha i campioni e meritato la vittoria. Noi venuti fuori con la testa alta e ci riscatteremo».

PIRLO – «Ci siamo salutati. Gli auguro il meglio, è in corsa per tanti trofei e gli faccio il migliore in bocca al lupo».

MARCHIZZA – «Sono contento per lui, era reduce dalla brutta botta subita alla testa a Firenze. Si è comportato bene, con concretezza poteva fare gol. Ma ha fatto un’ottima prestazione e sono contento».

CORSA SCUDETTO – «Ho sempre messo dentro la Juve, ha una gara da recuperare. 13 partite sono tante e i punti a disposizione possono stravolgere, tutto può ancora accadere».

INTERESSE DELLE BIG – «Rispondo con quello che dico sempre: fa immenso piacere essere stimati, apprezzati, il lavoro che si fa, se riconosciuto, è un immenso piacere. Non lo dico così, non sono frasi fatte. La concentrazione è su quello che accadrà da qui alla fine. Importante per me, i ragazzi, lo Spezia. Questo traguardo sarebbe strepitoso e mi concentro su quello. Il futuro, è normale: siamo ambiziosi, professionisti. Non so quale sarà il mio futuro. Ottenere la salvezza sarà qualcosa di straordinario e ce la metteremo tutta».

VOLATA SALVEZZA – «Se le prestazioni sono come quelle di stasera, con un po’ di attenzione in più, e il risultato è stato severo, possiamo essere fiduciosi. Temo tutte le squadre, sono molto superiori e più forti sulla carta. Solo con lo spirito dimostrato nelle 25 giornate possiamo venirne fuori alla fine cercando di ottenere questo risultato. Squadre attrezzatissime, possono fare tanti punti in questa corsa salvezza».

Continua a leggere
Advertisement