Koke: «Sarà una guerra, la Juve attaccherà in tutti i modi»

© foto Madrid (Spagna) 11/08/2018 - amichevole / Atletico Madrid-Inter / foto Alterphotos/Insidefoto/Image Sport nella foto: Koke Resurreccion ONLY ITALY

Conferenza stampa Koke: il tecnico dell’Atletico Madrid parla alla vigilia della sfida contro la Juventus. Le sue dichiarazioni

Cresce vertiginosamente l’attesa per Juventus Atletico Madrid, gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Presente in conferenza stampa, al fianco del Cholo Diego Simeone, c’è Koke, senatore dei Colchoneros.

Il centrocampista presenta in questi termini la sfida dell’Allianz Stadium che mette in palio i quarti di finale. Si riparte dal 2-0 pro Atletico del Wanda Metropolitano.

PREOCCUPAZIONI – «Quello che mi preoccupa di più è come giocheremo noi. Dovremo giocare con intensità: abbiamo un risultato positivo ma può succedere di tutto. La Juve farà pressing, è abile nel gioco aereo, ed è supportata dallo stadio. Farò di tutto fin da subito per superare il turno».

PASSAGGIO DEL TURNO – «La Juve attaccherà in tutti i modi ma cercheremo di non farci sorprendere. Ci mancano 90′ per superare il turno. Abbiamo esperienza e cercheremo di usarla».

L’ANDATA – «Siamo allerta. Siamo umili e sappiamo di giocare contro una grande squadra. L’Atletico Madrid ha disputato una grande partita al Wanda Metropolitano e veniamo qui con la stessa mentalità».

LA CARICA DELL’ATLETICO – «Lo spogliatoio è carico, vuole passare il turno. Siamo determinati, e sappiamo che sarà una partita difficile. Siamo arrivati secondi ai gironi, giocando come ci chiedeva l’allenatore con grande umiltà».

LO STADIO DELLA JUVE – «È normale che i tifosi appoggeranno la squadra domani. Abbiamo già giocato in stadi caldi, sarà una guerra in campo. Giochiamo 11 contro 11 quindi dipenderà tutto da tanti elementi. Se faremo bene e giocheremo umili potremo passare il turno».