Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Montemurro: le dichiarazioni dopo il Wolfsburg

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Montemurro: le dichiarazioni del tecnico della Juventus Women dopo il Wolfsburg

Joe Montemurro ha parlato in conferenza stampa al termine della partita pareggiata dalla Juventus Women col Wolfsburg in Champions.

BILANCIO – «Fino al gol abbiamo giocato abbastanza bene. Poi abbiamo perso la via, le distanze, l’equilibrio. Loro hanno avuto chance sulle nostre palle diverse. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio, anche se abbiamo perso fluidità. Hanno segnato quando eravamo in crescita. Non abbiamo giocato bene, non abbiamo fatto vedere le cose che abbiamo imparato, ma oggi si è visto il grande carattere del gruppo contro una squadra di altissimo livello ed esperienza. Ci prendiamo questo punto».

PRIMO TEMPO – «Avevamo troppa distanza tra le linee, anche quando palleggiavamo eravamo un po’ spaccati. Poi all’intervallo abbiamo dato indicazione di equilibrio a centrocampo e abbiamo trovato le uscite».

HURTIG – «Ho cercato di pressare un po’ alto il Wolfsburg, Caruso ha questa capacità in cooperativa con Girelli. Avevo l’idea di farla entrare. Loro al 70′ erano stanche e non era male far entrare Lina, Bonfantini e Staskova».

TENSIONE – «Si è sentina, perché ora ci crediamo. Possiamo andare oltre le situazioni che per noi sono nuove. Giocavamo contro il Wolfsburg che era una delle migliori del mondo. Prima le ho viste un po tese perché pensavano di potercela fare».

GIRELLI – «Ho visto che le loro due centrocampisti si alzavano e non tornavano perciò volevo Girelli alle loro spalle. Lei è  molto intelligente sa tenere molto bene la palla. È cresciuta tanto in questi mesi e gioca sotto la linea avversaria pe fare entrare le altre e oggi l’ha dimostrato».

GIOCO –  «La squadra sa di non aver giocato bene. Abbiamo fatto vedere in certi momenti che sappiamo palleggiare bene. Dopo il loro gol abbiamo fatto vedere il nostro gioco. Se imparare mo a gestire certi momenti potremo fare meglio».

QUALIFICAZIONE – «Abbiamo una partita importante con la Lazio e pensare a quella partita per capire chi deve riposare. Sappiamo che il ritorno sarà una partita tesa. Questa è la crescita e il nostro cammino è tutto da capire come gestire. Posso solo dire che siamo in crescita anche se non abbiamo giocato come voglio io, ma a volte serve il carattere come stasera».

LUNDORF – «Crampi come Caruso vedremo se sarà a disposizione ma abbiamo la squadra quasi pronta».