Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Spalletti: «Napoli da Scudetto, ha ragione Allegri»

Pubblicato

su

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Juventus: le sue dichiarazioni verso il match

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla viglia di Napoli-Juventus. Le dichiarazioni del tecnico dei partenoepi verso il match.


VIGILIA «Chi ha sognato il pallone fin da bambino come me, sognava questi grandi sfide, il gusto della rivalità. I calciatori vogliono giocarla, siamo nella situazione ottimale che abbiamo sempre sognato».

RIENTRI DALLE NAZIONALI «E’ chiaro che con queste partite delle nazionali ed i lunghi voli, qualche problema viene fuori. Il presidente mi trova d’accordo quando dice che bisogna sistemare le cose, sarà una giornata di campionato condizionata, penalizzando delle squadre. Come quando vai a teatro e non trovi i migliori attori. Bisognerà trovare soluzioni diverse. Noi sappiamo tutto di tutti, ma dobbiamo vedere… come accaduto alla Juventus dovremo renderci conto all’ultimo di quello che sarà il nostro scenario».

NAPOLI DA SCUDETTO PER ALLEGRI – «E’ un pensiero reale perché Allegri conosce bene quell’ambiente lì. E poi basta vedere i risultati degli ultimi anni. Quando fai parte della Juventus l’obiettivo deve essere quello. Secondo me ha detto la verità».

POSSIBILE +8 – «È un giochino che non si fa da parte, mi mette in svantaggio psicologico. Io non lo faccio». 

CONDIZIONI – «I giocatori stanno benissimo. Quelli che hanno dovuto fare le partite in Nazionale hanno nei muscoli e nella testa la fatica di questa partite. Sappiamo quanto ci tengono a dare un contributo alla propria nazione. Lobotka non sta molto bene. Zielinski bisogna vedere. Poi c’è un altro gruppo di calciatori che sta bene e potrà dare un contributo importante». 

JUVENTUS IN DIFFICOLTA «È uno svantaggio per noi che dobbiamo giocarci contro. Le sconfitte creano presupposti di crescita, le vittorie viziano. Allora c’è da tenere l’asticella su quella via di mezzo corretta che dia gli stimoli giusti».

DIFESA A 3 JUVE«Mi aspetto la possibilità di vedere tutte e due le soluzioni in campo. La Juventus ci è abituata, ha i calciatori corretti. Bonucci, de Ligt e Chiellini possono giocare benissimo a tre. Il calcio moderno ci ha abituato al fatto che le partite cambiano di scenario velocemente. Bisogna essere pronti a cambiare biglietto, a cambiare destinazione da un momento all’altro. Nel calcio è un continuo passaggio da essere preda a diventare predatore. Se si vanno ad analizzare le partite precedenti nostre e della Juventus si vedono questi continui cambi di scenario».

NAPOLI SEMPRE IN GOL E JUVE CHE SUBISCE SEMPRE ALMENO UNA RETE«Se lei porta degli esempi tutti a favore nostro… Si creano dei vantaggi psicologici. Quest’organizzarla così dà più vantaggi a loro. Da tutte le parti dicono che la Juventus non ha calciatori, e questo non l’ha detto Allegri, ma è un creare svantaggi al Napoli. Dire che il Napoli deve assolutamente vincere perché la Juventus non ha calciatori è uno svantaggio per noi, è un aiutare l’avversario, per cui mi garba poco».

LE DICHIARAZIONI INTEGRALI SU CALCIONEWS24