Connettiti con noi

Hanno Detto

Corini consiglia: «Con lui centrocampo simile a quello dei bei tempi»

Pubblicato

su

Eugenio Corini consiglia la Juve sul prossimo colpo da fare a centrocampo. Le dichiarazioni dell’ex bianconero

Eugenio Corini consiglia la Juve sul prossimo colpo da fare per rinforzare il centrocampo bianconero.

Le sue dichiarazioni ai microfoni della Gazzetta dello Sport su Leandro Paredes e non solo.

REGISTA PER LA JUVE – «Dipende da come vuole giocare Max. Alla Juve aveva Pirlo, ma al Milan ha vinto uno scudetto con Van Bommel, un equilibratore davanti alla difesa. Oggi può utilizzare davanti alla difesa Locatelli, che è un calciatore completo, pur non essendo un regista puro. Ha buon piede, sa giocare a protezione dei due centrali e anche avviare l’azione
discretamente, avendo giocato col “doppio play” al Sassuolo di De Zerbi. Chiaro, non ha il cervello calcistico di un Jorginho, che è uno dei più forti al mondo a tradurre sul campo il pensiero dell’allenatore».

PAREDES – «L’ho allenato al Chievo, quando era appena arrivato in Italia dall’Argentina. Dicevano fosse un trequartista, ma io lo vedevo già regista, anche se ho potuto sfruttarlo poco perché si presentò infortunato. Con lui in mezzo e Locatelli e Pogba da interni, la Juve avrebbe un trio perfetto in mediana. Una delle due mezzali si butta nello spazio, l’altra si può abbassare a palleggiare con Paredes che dà qualità all’avvio della manovra. In piccolo, si potrebbe replicare i tempi di Vidal-Pirlo-Pogba: quella Juve aveva un centrocampo eccezionale».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.