Cristiano Ronaldo: «Voglio vincere sempre più ed entrare nella storia» – VIDEO

Cristiano Ronaldo racconta il suo rapporto con Zidane, che lo ha allenato al Real Madrid, e i suoi obiettivi futuri

Ai microfoni di Dazn, Cristiano Ronaldo parla del suo rapporto con Zidane e non solo. Le parole del portoghese sull’allenatore francese e sugli obiettivi.

ZIDANE«La sicurezza della quale un giocatore ha bisogno non dipende solo dal giocatore stesso. Dipende anche dalla gente che ha intorno, dai calciatori, dall’allenatore. Devi sentirti un pezzo importante del gruppo e Zidane mi ha fatto sentire speciale».

RAPPORTO – «Non ha cambiato il mio modo di giocare, sono rimasto lo stesso giocatore. Ovviamente Zidane mi ha aiutato tanto, era una persona che stimavo molto. Dopo che è diventato il mio allenatore e dopo averlo conosciuto meglio, sono diventato ancor di più un suo fan. Per il suo modo di essere, il suo modo di parlare, il suo modo di gestire la squadra e per come mi ha trattato. Mi diceva sempre: ‘Cris stai calmo, gioca la partita, se qualcuno fa la differenza in questa squadra, quello sei tu’. Mi ha sempre dato fiducia, sapeva quali erano i giocatori che potevano fare la differenza. È sempre stato aperto con me, è sempre stata una persona molto onesta con me. Ecco perchè porterò per sempre l’amicizia con Zidane nel mio cuore. Sono un suo grande fan perchè è davvero una bella persona e perchè è stato un ottimo allenatore per me».

FUTURO«Mi impegno sempre per vincere, prima di tutto i trofei con la mia squadra perché so che questi mi porteranno anche i premi individuali. È il tuo lavoro, la vita di tutti i giorni. Ti svegli ogni giorno per allenarti con lo scopo di raggiungere qualcosa e non solo per guadagnare soldi. Di soldi non ne ho più bisogno, ringraziando Dio. Io voglio guadagnare il mio posto nella storia del calcio, per vincere sempre di più».