Connettiti con noi

Hanno Detto

Del Piero: «L’eurogol dello Zenit è stata una buona notizia per la Juve»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Del Piero ha commentato a caldo la vittoria del girone di Champions League dopo il pareggio del Chelsea contro lo Zenit

Del Piero a Sky Sport ha parlato dopo il pareggio dello Zenit contro il Chelsea e il primato nel girone di Champions dei bianconeri.

Le dichiarazioni dell’ex leggenda della Juve.

ZENIT CHELSEA – «Lo Zenit ha giocato meglio, con più voglia del Chelsea, si è visto, l’hanno ripresa all’ultimo».

JUVE PRIMA – «La Champions ci ha regalato un ultimo eurogol, è una buona notizia per la Juve. Meglio finire primi che secondi».

KEAN – «Credo che tra le qualità che Allegri ha c’è la gestione dei talenti, è una delle più importanti. Riesce a far giocare gente sempre motivata. Guardiamo quello che è sucesso stasera con Morata. Kean? Più spazio ha, più possibilità ha di fare esperienza. Di esperienza ne ha già, ha conosciuto ambienti come come Everton e Psg. Se ora riesce a trovarsi i suoi spazi e il suo momento di stabilità, questo di certo lo aiuta».

ALLEGRI – «Stasera come ha detto lui era una partita che la Juve poteva vincere 3 o 4 a zero».

POCHI GOL – «Io credo che dei tiri che ha avuto la Juve ci sono 3-4 occasioni clamorose. Non sono state le palle gol nitide e chiare costruite. Ci sono momenti dove fai 5 tiri in porta a 4 gol. Il bilanciamento è fondamentale. E’ fondamentale però che se si crea tanto c’è un’alta percentuale di realizzazione. altrimenti si rischia. Ci sono giocatori che quando arrivano a tu per tu col portiere la mettono dentro. Parlo di Lewandowski, il Psg, Ronaldo».

STAGIONE – «Noi commentiamo questo primo posto guadagnato in maniera rocambolesca. col chelsea non c’è stata partita, stasera una modesta partita. è uan stagione particolare quella che sta affrontando la juve. le somme si tireranno a fine stagione, la juve deve recuperare punti persi in campionato fino a oggi che non sono nemmeno tanti, ma davanti non danno l’idea di fermarsi facilmente. ci sono squadre inglesi, il bayern, il psg che sono di livello superiore. in cuor suo allegri sa che loro si fermeranno perchè ci sono squadre molto più attrezzate della juve quest’anno. il percorso di crescita deve passare da un anno più difficile. queste poi sono competizioni che regalano anche magia. la juve non sta facendo molto bene in campionato come era successo a quel tottenham che arrivà in finale».