Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Endt presenta Gravenberch: «Ecco perché la Juve dovrebbe prenderlo»

Redazione JuventusNews24

Pubblicato

su

David Endt, ex team manager dell’Ajax, ha parlato di Gravenberch, giovane talento seguito dalla Juve. Le parole

L’ex team manager dell’Ajax, David Endt, ha parlato a Tuttosport di Gravenberch, gioiellino seguito dalla Juve. Le sue parole.

GRAVENBERCH – «Ryan è un centrocampista, ma il livello e lo spessore è uguale a De Ligt. Gravenberch diventerà un top assoluto. Ha le gambe lunghe, come Pogba. Alle somiglianze fisiche si aggiungono quelle tecniche: il centrocampista dell’Ajax è un talento assoluto, puro».

PARAGONI – «Fidatevi di me, che ho visto debuttare Seedorf e tantissimi altri campioni nell’Ajax: Gravenberch è un 2002 precoce perché ha qualcosa di speciale. È un diamante e miglior più si alza il livello, come sta dimostrando in Champions League. Negli ultimi dodici mesi ha bruciato le tappe a suon di progressi, è già nel giro della nazionale maggiore. È un centrocampista totale, in quel reparto può giocare ovunque. E’ dinamico, ha senso dell’assist e fiuto per il gol. Diventerà un top in mezzo al campo, ma in futuro non mi stupirebbe vederlo impiegato anche più avanti da attaccante».

MEGLIO ALLA JUVE O AL BARCELLONA«Si adatterebbe a entrambi gli stili di gioco. La scuola Ajax facilita l’inserimento nel Barça, ma con la sua fisicità si integrerebbe benissimo anche in Italia e nella Juventus. Io spero resti in Olanda ancora uno o due anni per maturare nell’Ajax, con meno pressioni. Ma di sicuro chi prenderà Gravenberch metterà a segno un super affare».

LEGGI ANCHE: Kulusevski «futuro top player della Juve»: è il pensiero fisso dello svedese

Continua a leggere
Advertisement