Eriksson: «Juve? Troppo facile vincere senza rivali. Ora è diverso»

© foto www.imagephotoagency.it

Eriksson: «Juve? Troppo facile vincere senza rivali». Le parole dell’ex allenatore della Lazio sulla corsa scudetto

Sven-Goran Eriksson, ex tecnico della Lazio, ha rilasciato un’intervista a Repubblica in cui ha parlato della corsa scudetto.

JUVE INTERESSATA AD INZAGHI PRIMA DI SARRI – «Non si sarebbe sbagliata».

SCUDETTO ALLA LAZIO – «Perché è più calma, più fiduciosa, più solida delle altre. E gli undici titolari sono più forti, mediamente, degli undici della Juve o dell’Inter».

JUVENTUS – «Per troppi anni non ha avuto rivali: vincere è stato troppo facile. Adesso è diverso».

LA JUVE NON GIOCA BENE? – «Questo lo dicono gli altri. So per esperienza che l’unico modo di giocar bene è vincere».

SCUDETTO DEL 2000 – «Il temporale lo tolse alla Juve? Ma è sbagliato ridurlo a un solo episodio. Noi eravamo fortissimi e meritammo di vincere: lo scudetto del 2000 se lo prese la Lazio, non il temporale».

Condividi