Ex collaboratore di Sarri: «Qualcosa non funziona nella sua Juve»

© foto www.imagephotoagency.it

Francesco Finatti, ex preparatore atletico di Empoli e Napoli nello staff di Sarri parla della situazione della Juventus

Francesco Finatti, ex preparatore atletico dello staff di Maurizio Sarri, durante le esperienze con Empoli e Napoli, è stato intervistato da As. Ecco le sue parole sulla situazione della Juventus.

CONDIZIONE FISICA – «Ancora lontana da ciò che vuole il mister. La condizione fisica non è buona ed è un elemento vitale per praticare il calcio e le cose non funzionano a livello tattico: nella fase offensiva la palla non circola rapidamente, nella difensiva i giocatori non si muovono ancora come un collettivo. Ogni giocatore sembra lavorare per se stesso».

INFORTUNI – «Ogni lesione è un caso diverso, ma non credo sia un caso: con gli strumenti che abbiamo oggi, l’80, 90% delle lesioni muscolari può essere prevenuto. Non so se Sarri abbia cambiato la sua tipologia di lavoro, ma so che in passato le prestazioni delle sue squadre erano costanti grazie al buon livello fisico dei suoi giocatori. A Napoli è stato così nonostante il gran numero di impegni, lo stesso della Juve». 

CRISTIANO RONALDO – «Il portoghese dovrà riposare a un certo punto, anche se il suo nome è Ronaldo, non può giocare sempre. Deve raggiungere il 100% nei momenti decisivi della stagione, ma penso che analizzeranno la loro situazione partita per partita».

ATLETICO MADRID JUVENTUS – «Non so in tre giorni quanto può cambiare la squadra, ma i Colchoneros si basano sulla loro intensità e se la Juve gioca come a Firenze, soffrirà molto».