Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Fagioli, l’agente accusa: «Volevamo restare, ma la Juve sacrifica i giovani»

Pubblicato

su

Fagioli, parla il procuratore del centrocampista Andrea D’Amico: le dichiarazioni sul futuro del giocatore della Juve

Andrea D’Amico ha parlato del suo assistito Nicolò Fagioli ai microfoni di Rai Sport.

Le dichiarazioni sul centrocampista della Juventus.

LE PAROLE – «E’ rimasto fuori all’ultima per un leggero fastidio muscolare. Per il resto, sono di parte: la forza di un tecnico è investire sui giovani, sulle risorse. Il mercato della Juventus è stato condizionato dalle uscite sperate e non verificatesi. Un conto è fare un mercato virtuale, una strategia, pensare a cedere Arthur, Rabiot, McKennie, uno è se non si concretizzano. E se è così, devi sacrificare i giovani. L’auspicio di questa nuova Juventus era che potessero essere valorizzati, quando hanno giocato hanno fatto sognare i tifosi della Juventus. Ci saremmo augurati di restare alla Juventus ma nel calcio ci sono delle economie di scala dove è più facile far partire un giovane e lasciar fuori chi guadagna 5-6 milioni».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.