Il PagellONE del campionato (ottava benedizione)

© foto www.imagephotoagency.it

Il pagellONE non si ferma mai. La pausa per le nazionali ferma il campionato ma non il il pagellONE. Eccoci qui con la tradizionale scala verso il Paradiso con la benedizione bianconera di don Moreno

1 Classifica – Guardi la classifica e il numero 1 è sinonimo di … Da tenere e conquistare con fame, umiltà e lavoro, ovviamente.
2 Mesi – I mesi che servono a detta della Raggi per il via libera allo stadio della Roma. Tra due mesi capiremo se rubricare tutto questo in … una promessa mantenuta o una barzelletta sulla politica romana.
3 Pippo Inzaghi – A Bologna si è fatto festa perché erano stufi di Donadoni. Sicuri che ci abbiano guadagnato? Sembra proprio che in panchina le gerarchie tra i fratelli Inzaghi si siano decisamente ribaltate…
4 Champions – Dopo tanto tempo ecco il 4 su 4 in Champions. 4 squadre e 4 vittorie. Una notizia che rende felici.
5 Belotti – Non si sente più parlare dei 100 milioni … forse Cairo non aveva in tasca il resto da dare…
6 Klopp – Sufficienza piena per un allenatore che dice quello che molti pensano. “Ora due settimane fermi per Nations … Un torneo assurdo … il torneo più insensato che esista”.
7 Ancelotti – Il Napoli alterna tutti gli effettivi della rosa e Carletto sembra il vero valore aggiunto di questa squadra. Non si rinuncia a nulla. Giocano tutti. Bisogna fare tutto il possibile per rimanere attaccati alla Juve. Senza neanche lamentarsi troppo. Chapeau
8 Bel gioco – Agli amanti del … “la Juve vince perché piena di campioni ma il bel gioco bisogna trovarlo a Napoli” … ecco servito un bel piatto indigesto. Oramai le squadre avversarie sembrano condannate a fare uno splendido gioco che non riesce mai ad oltrepassare la linea di metà campo…
9 Cancelo – Devastante. Elegante. Quanto rosicano sulla sponda nerazzurra di Milano? Se da Torino si sente un batter di denti … ecco scoperto il perché…
10 Rodrigo Bentancur – Il ragazzo si farà. La strada è quella giusta. Il profeta Allegri vaticinava che sarebbe bastato un goal per sbloccarlo. Ed il goal è arrivato.
Articolo precedente
Ronaldo, spalle larghissime: compagni stupiti da come gestisce momento
Prossimo articolo
Buffon, che nostalgia: «Con Giorgio, Leo e Barza era amicizia vera»