Juve eliminata dalla Champions? Il debito rimane sostenibile

nedved agnelli paratici
© foto www.imagephotoagency.it

Un’eventuale uscita di scena dalla Champions League non inguaierebbe più di tanto la Juventus da un punto di vista economico. Il debito rimane sostenibile

Juve fuori dalla Champions già con l’Atletico? Uno scenario deludente dal punto di vista sportivo, gravoso – ma non insostenibile – dal punto di vista economico. Come scrive Tuttosport anche un’eventuale uscita anticipata di scena dal red carpet europeo non sarebbe un cappio al collo per le casse di Madama.

«Al 30 giugno 2018 il debito finanziario netto ammontava a 309,8 milioni, ovvero aumentato del 90% durante lo scorso esercizio, ma tutto è sotto controllo e il ‘debito è sostenibile», ha spiegato Marco Re, Chief Financial Officer di Juventus, nel giorno della collocazione del più che soddisfacente bond da 175 milioni. Il valore del marchio, la situazione immobiliare della Juventus proprietaria dello Stadium, del centro sportivo della Continassa e di quello di Vinovo, i contratti di sponsorizzazione in aumento dopo l’arrivo di CR7 che ha pompato il business commerciale in Asia e in molte altre zone del mondo, sono tutti indici di solidità del club.