Juve-Milan senza supplementari: la lista dei rigoristi di Sarri. Dubbio Pjanic

pjanic-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Milan senza supplementari: la lista dei rigoristi bianconera col dubbio Pjanic. E Sarri ha 5 cambi a disposizione

Due semifinali e una finale di Coppa Italia senza tempi supplementari. La Lega viene incontro ai club e scongiura l’ipotesi di uno Juve-Milan che duri 120 minuti, evitando di appesantire squadre destinate a un tour de force unico da qui ad agosto. Qualora quindi lo Stadium a porte chiuse dovesse partorire un 1-1 (lo stesso risultato dell’andata), il criterio per stabilire in nome della finalista sarebbe quello dei calci di rigore.

La lista dei rigoristi di Sarri

Non serve essere esperti in statistica per comprendere come, di conseguenza, si alzino sensibilmente le possibilità di decidere le sorti dell’incontro con la lotteria del dischetto. Vale quindi la pena chiedersi da chi sarà composta la lista dei rigoristi di Maurizio Sarri. Scontato pensare a Cristiano Ronaldo: il portoghese da quando veste bianconero ha trasformato 16 rigori su 17 calciati. L’unico sbagliato in casa con il Chievo (tra l’altro ininfluente ai fini del risultato). Alla luce di quelle che dovrebbero essere le scelte di formazione del tecnico bianconero, è logico pensare che gli altri incaricati dagli undici metri possano essere Dybala (alla Juve era il tiratore scelto prima dell’arrivo di CR7), Bonucci, Douglas Costa e Cuadrado.

I 5 cambi e il dubbio Pjanic

Molto peso potrebbero avere l’ormai famigerata novità delle 5 sostituzioni, sopratutto se la partita dovesse incanalarsi verso lo scenario di cui sopra. Sarri sarà libero di cambiare mezza squadra anche e soprattutto in funzione dei rigori: soppesando al meglio le scelte in entrata e in uscita. Pedine come Federico Bernardeschi (rigorista designato ai tempi della Fiorentina) e Miralem Pjanic (media altissima in carriera) potrebbero risultare in tal senso fondamentali. Proprio sul bosniaco qualche ulteriore riflessione: che le voci di mercato possano rappresentare una fonte di distrazione? Freddezza e professionalità sono doti che appartengono al playmaker: ma la scelta finale sarà di Sarri.

Condividi