Juve-Milan: le tre cose che non hai notato

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Juve Milan: le tre cose che non hai notato del match dell’Allianz Stadium. Gli episodi più curiosi sfuggiti all’attenzione dei più

Juve-Milan: le tre cose che non hai notato. Oltre il ritorno del calcio, oltre l’Allianz Stadium deserto, oltre la qualificazione alla finale di Coppa Italia. Tre episodi sfuggiti all’attenzione dei più.

1. Dirigenza in maschera: distanze rigorosamente rispettate

Protocollo rigorosamente rispettato all’Allianz Stadium. Le regole sono regole e lo sono anche per lo stato maggiore della Juventus in tribuna. Dirigenti scrupolosamente distanziati e mascherati.

2. I non convocati fanno gruppo: ci sono tutti

Merih Demiral, Aaron Ramsey, Giorgio Chiellini e Gonzalo Higuain: tutti non al meglio, tutti presenti all’Allianz Stadium per sostenere i compagni e fare gruppo. Lo spogliatoio è compatto.

3. Sarri ne dice 4 a Bernardeschi: «Stai dove dico io!»

«Ti dico io dove devi stare!», Sarri non prende benissimo la prestazione anarchica tatticamente del 33 bianconero, subentrato dalla panchina. Il rimprovero è servito.

Condividi