Juve-Napoli, vietata la vendita ai residenti in Campania e non solo

tifosi-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Novità importanti per la seconda giornata di campionato, la prima in casa per la Juve, che sarà contro il Napoli. La decisione

La seconda giornata di campionato, la prima in casa per la Juve, si infiamma ancor prima dell’inizio del torneo. La questura di Torino ha infatti attuato delle restrizioni per la sfida con il Napoli, in programma sabato 31 agosto alle 20.45 all’Allianz Stadium.

Come spiega Repubblica, la vendita sarà vietata ai residenti in Campania, ma non solo. Anche i nati in Campania non potranno assistere alla gara a Torino.

La Questura di Torino ha fatto sapere che: «Con riferimento alla notizia apparsa oggi su alcuni organi di stampa, secondo la quale la Questura di Torino avrebbe concordato il divieto di vendita dei tagliandi per la partita Juve – Napoli a chi è nato in Campania, si comunica ufficialmente che tale notizia è del tutto destituita di ogni fondamento.  La Questura di Torino non ha mai concordato tale decisione con la società sportiva né intende condividerla».