Connettiti con noi

News

Juve Primavera: obiettivo Coppa Italia, e Bonatti affronta il suo passato

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Juve Primavera: obiettivo Coppa Italia, e Bonatti affronta il suo passato nel match degli ottavi di finale contro la Lazio

Inizia il cammino in Coppa Italia per la Juve Primavera di Andrea Bonatti. Primo ostacolo la Lazio, domani all’Ale&Ricky di Vinovo. In caso di passaggio del turno, i bianconeri affronterebbero la vincente di Roma (favorita, capolista in campionato) e Cosenza ai quarti di finale. Fiorentina, Milan, Spal o Verona: da una di queste squadre, infine, l’avversaria dell’eventuale semifinale.

Lancette del tempo che riportano al passato per Bonatti. Il tecnico della Juventus ha guidato per una stagione e mezza la Primavera della Lazio, dal 2016/17 fino al 3 febbraio 2018, con Valter Bonacina che prese il suo posto sulla panchina biancoceleste dopo il suo addio. Primo anno importante: Girone A dominato e passato da primi, poi l’eliminazione ai quarti Scudetto contro la Roma (5-0). Altra nota di merito: quell’anno, il suo attaccante Alessandro Rossi si laureò capocannoniere con 24 reti.

Che sensazione avrà Bonatti nell’affrontare il suo passato? Lo ha confessato lo stesso allenatore dopo il pareggio di sabato con la Roma: «L’effetto è un po’ svanito in questi anni. L’anno scorso sono tornato negli ambienti in cui ho vissuto un anno e mezzo, non solo sportivamente ma anche in alloggio. Sinceramente ora mi è passato completamente – continua Bonatti -: ho dei bellissimi ricordi, sono stato bene, ho trovato persone che mi sono state vicino con cui ho un ottimo rapporto e mi chiamano con piacere tuttora. Però sappiamo qual è il nostro obiettivo, vogliamo passare il turno, non sottovaluteremo l’avversario anche se è in Primavera 2 dal momento che ha eliminato una squadra di Primavera 1 come il Lecce. Saremo concentrati».