Connettiti con noi

News

Juve, i rinnovi dei veterani per presente e futuro: è l’ora di Bernardeschi?

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

La Juve sta programmando il presente e il futuro a partire dai rinnovi dei veterani. Oltre a Dybala e Cuadrado, tocca anche a Bernardeschi?

Da Cuadrado a Dybala passando per Bernardeschi. Da loro la Juve vuole (ri)partire per programmare il presente e il futuro della Vecchia Signora in questa delicata fase di ricostruzione dopo i fasti e i trionfi delle scorse stagioni.

Tutti e tre, infatti, sono accomunati da un destino simile: hanno il contratto in scadenza nel giugno 2022. E tutti e tre devono ancora devono rinnovarlo. Per le firme di Cuadrado e Dybala, dopo mesi di estenuanti trattative, dovrebbe mancare solo l’ufficialità. Il colombiano in questa stagione sta confermando di essere un giocatore affidabile e capace di garantire un rendimento importante sia da terzino che da esterno. Il gol da antologia al Genoa e quello al Bologna sono lì a confermare il suo valore. Non solo, perché Cuadrado è ormai arrivato alla settima stagione in bianconero ed è diventato a tutti gli effetti un veterano del club e un elemento imprescindibile nello spogliatoio, come dimostra anche la foto pubblicata insieme ad alcuni giovani dell’Under 23.

Dybala, dal canto suo, è il leader tecnico su cui la Juve vuole poggiare le basi del prossimo ciclo dopo l’addio di Ronaldo. La maglia numero 10 e il ruolo di vice capitano sono un ulteriore conferma di quanto la società abbia deciso di puntare su di lui con forza, promettendogli un ritocco di stipendio nel prossimo contratto. Gli infortuni restano sempre un punto interrogativo, ma è lui l’uomo simbolo della squadra scelto da Agnelli & co.

E Bernardeschi? Anche l’esterno in maglia 20 ha il contratto in scadenza nel 2022 e sta lottando per guadagnarsi la conferma. Nelle ultime settimane ‘Berna’ sembra essere rinato dal torpore che lo aveva relegato ad un ruolo marginale con Sarri prima e Pirlo poi, finendo continuamente nel mirino dei tifosi. Contro il Bologna il campione d’Europa ha fornito un assist sensazionale a Morata per il gol del vantaggio. L’ultimo di una serie positiva di 3 passaggi decisivi per mandare in rete i compagni nelle ultime 4 partite. Oltre a questo, l’ex Fiorentina grazie ad Allegri sta crescendo di condizione e convinzione nel suo ruolo più congeniale, l’esterno offensivo. Rispetto a Cuadrado e Dybala, il rinnovo è ancora in stand by. Su di lui ha messo gli occhi il Barcellona che cerca colpi a parametro zero. La tentazione spagnola potrebbe essere forte. Ma potrebbe esserla ancora di più quella di firmare e diventare un senatore (italiano) della Juve.