Connettiti con noi

Hanno Detto

Juventus, retroscena del giornalista: «Allegri scuoteva la testa, non era contento»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il giornalista ha parlato così del momento vissuto dalla Juventus, raccontando anche questo retroscena su Massimiliano Allegri

Ai microfoni di Radio 24 durante la trasmissione Tutti Convocati, il giornalista di Dazn Tommaso Turci ha parlato così di Juventus.

JUVE – «Da bordocampo la Juve dà la sensazione di non essere più quella che domina il gioco come un tempo, è apparsa un po’ disorientata nel leggere le situazioni, soprattutto nei momenti sporchi, mi dà l’idea di essere un po’ frastornata».

DYBALA «C’era preoccupazione soprattutto da parte sua, ma anche rassegnazione, è andato diretto in panchina. Allegri scuoteva la testa, non era contento».

MANCANZE – «L’altra cosa che ho notato nelle partite della Juve è che c’è un po’ di mancanza di comunicazione in mezzo al campo. Esempio, un campione come Khedira parlava tanto, Rabiot non parla mai, Loca parla poco, Chiellini fa la differenza perché si fa sentire».