Connettiti con noi

Juventus Women

Juventus Women, si scalda il mercato: tra ufficialità e trattative. Le ultime

Pubblicato

su

Juventus Women, si scalda il mercato: tra ufficialità e trattative. Le ultime sui movimenti in casa bianconera per il femminile

Si è acceso il calciomercato della Juventus Women. Dopo gli addii di  Maria Alves, Doris Bacic, Laura Giuliani e Aurora Galli, il direttore Stefano Braghin, in perfetta sinergia col nuovo tecnico Joe Montemurro (al fianco del quale è stato confermato Matteo Scarpa come secondo), sta lavorando per completare e rinforzare la rosa in vista di una stagione che per le bianconere inizierà esattamente tra un mese e mezzo. Il prossimo 18 agosto è previsto il primo turno preliminare di Women’s Champions League contro le macedoni del ZFK Kamenica Sasa. La squadra entro quella data dovrà essere praticamente ultimata.

La prima ufficialità in tal senso è arrivata ieri: presa la nazionale francese Pauline Peyraud-Magnin dall’Atletico Madrid a cui saranno affidate le chiavi della porta. Profilo internazionale, è la sostituta designata di Giuliani e una fedelissima di Montemurro che con lei ha già vinto all’Arsenal. Quasi sicuramente nel ruolo di seconda le sarà affiancata Roberta Aprile (2000), in arrivo dall’Inter. La Juve aveva cercato inizialmente Francesca Durante della Fiorentina, che invece è destinata proprio alle nerazzurre. Oggi è stato ufficializzato anche il ritorno di Martina Lenzini, reduce da tre stagioni in prestito al Sassuolo. Le neroverdi avrebbero voluto trattenerla ancora una stagione, ma Braghin era ormai convinto che la giocatrice fosse pronta, anche per la sua capacità di ricoprire tutti i ruoli del reparto difensivo. Una caratteristica, quest’ultima, che tornerà molto utile nel corso della stagione. A centrocampo è prevista la valorizzazione di Annahita Zamanian, che in bianconero non ha ancora espresso il suo massimo potenziale. Attenzione, però, perché dopo l’addio di Galli la Juve potrebbe pescare un profilo di grande rilievo che possa far fare un ulteriore salto di qualità alla mediana. Sarà inoltre aggregata sistematicamente alla prima squadra Alice Giai (2003), convinta a proseguire il suo percorso in bianconero tra grandi e Primavera. L’attacco dovrebbe invece completarsi con lo scambio Bonfantini-Glionna, che porterà alla corte di Montemurro una giocatrice, come la giallorossa, molto funzionale al gioco del tecnico di Melbourne.

Giovani in prestito

Parallelamente la Juve continua a lavorare sui prestiti di molte delle sue giovani, in apprendistato in giro per l’Italia in Serie A e in Serie B. Il Pomigliano accoglierà Panzeri (2000), Ippolito (2002) e Puglisi (2000), alla Sampdoria andranno Boglioni (2001) e Musolino (2002). La Golden Girl Bragonzi (2001) proseguirà la sua crescita all’Empoli così come Ludovica Silvioni (2002). Per Toniolo (2001) c’è il Napoli e per Anghileri (2002) il Verona, mentre Sofia Cantore (1999) giocherà Sassuolo per avviarsi al salto definitivo. Nicole Sciberras (2001) dovrebbe andare al Tavagnacco, che confermerà anche Flavia Devoto (2000). Per le trattative già ufficiali: Masu (2002) confermata al Cittadella e Mancuso (1999) al Cesena.

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement