Connettiti con noi

Hanno Detto

Kaio Jorge Juve: «Uno dei più forti tra i giovani, rivedo in lui Lautaro»

Pubblicato

su

Kaio Jorge e le caratteristiche del brasiliano: ecco le dichiarazioni dell’ex talent scout dell’Inter, Adelio Moro

Adelio Moro, ex talent scout dell’Inter, ha parlato di Kaio Jorge a Tuttosport.

TRA I PIU’ FORTI – «Uno dei tre attaccanti più forti in circolazione tra i 2001-2002-2003-2004 insieme al nerazzurro Satriano e Moukoko del Borussia Dortmund».

KAIO JORGE«Quattro anni fa andai a vedere Brasile-Croazia Under 15 per seguire Saranic, che è tuttora un ottimo talento, però a un certo punto entrò questo 2002 che, oltre a segnare, mi sembrò molto interessante. Tanto che lo segnalai all’Inter».

COME GIOCA «La prima relazione su Kaio Jorge la preparai nel 2019, durante il Mondiale Under 17. Lui non era titolare in quel Brasile, ma ogni volta che entrava faceva gol. E al di là di questo, che comunque è un indizio importante per un centravanti, di Kaio mi colpivano diverse cose: la naturalezza con cui toccava palla, i movimenti e la tecnica».

COME LAUTARO – «Kaio Jorge ha qualcosa di Roberto Firmino, ma in lui rivedo soprattutto il Lautaro Martinez di quell’età. Non una punta centrale classica, ma un 9 che si muove e gioca di squadra. E di Lautaro ha anche la furbizia: è giovane ma molto sveglio, tanto da aver segnato anche in Libertadores col Santos. Ai tempi dell’Inter parlammo molto di Kaio ma avevamo investito su Lautaro e Satriano».

ALLA JUVE – «Per la Juventus è un bel colpo, oltretutto i bianconeri lo hanno pure pagato poco data la situazione contrattuale col Santos. Certo, occorrerà un po’ di pazienza con lui, del resto lo stesso Lautaro al primo anno in Italia incontrò delle difficoltà. A Kaio va dato tempo di capire la Juve e il calcio italiano. Può già essere importante per la Juve a gara in corso».