Kean: «Ho molto da imparare ma vicino Ronaldo miglioro ogni giorno»

Moise Kean
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Juventus, Moise Kean, ha risposto ad alcune domande dopo l’ottima prestazione all’esordio con la maglia della Nazionale

La nuova stella della Serie A ha fatto breccia anche nel cuore della Nazionale. Moise Kean all’esordio con la maglia azzurra contro la Finlandia è il secondo giocatore più giovane della storia ad andare a segno con la Nazionale. In un intervista a fine partita ha risposto così.

PREPARAZIONE – «Io cerco di farmi trovare pronto, allenandomi al meglio. Sono più che contento della serata. Ci sono tanti record da battere, e sono pronto a batterli».

MOLTO DA IMPARARE – «Ho ancora tanto da lavorare, accanto a Cristiano Ronaldo ho solo da imparare. Lo faccio ogni giorno. Quando Mancini mi ha detto che sarei stato titolare mi sono caricato. Certo è stata una grande emozione, ma poi ho pensato solo a concentrarmi per fare bene».

GOL – «Ciro mi ha dato una grande palla».

POSIZIONE – «Gioco dove mi mette l’allenatore».