Khedira: «Sarri? Ero sicuro di convincerlo, mai pensato di andar via»

khedira
© foto www.imagephotoagency.it

Khedira: «Sarri? Ero sicuro di convincerlo, mai pensato di andar via». Il centrocampista tedesco parla della sua scelta di restare alla Juve

Sami Khedira non ha pensato di lasciare la Juventus dopo l’addio di Massimiliano Allegri. Queste le parole del centrocampista tedesco che ha conquistato Maurizio Sarri dopo pochi allenamenti.

Le sue parole a Kicker: «Ho un buon rapporto con Sarri ed ero sicuro di convincerlo con le mie qualità. Seguivo come giocava a Napoli e Chelsea: gioca un calcio diverso, pressing, intensità, passione e intelligenza. Tutte qualità che mi vanno a genio. Io il suo preferito? Avrei dovuto esserlo di tutti quelli che mi hanno fatto giocare: Mourinho, Ancelotti, Allegri, Löw e adesso Sarri. Tutti allenatori diversi fra di loro ma che hanno apprezzato le mie prestazioni».

E ancora: «Mai avuto trattative con altre squadre, zero virgola zero. So che siamo in tanti e che la Juve deve vendere. Khedira a 32 anni e con sole 17 partite nella scorsa stagione è sempre in discussione. Anche negli ultimi 10 anni è sempre stato così ma alla fine ho sempre giocato. E con la Juve è stato chiaro dall’inizio della preparazione che non sarei partito e non volevo partire. Mi ha colpito molto l’aver sentito che sarei rimasto solo per i soldi perché poi i tifosi ci credono. Io non ho mai giocato per i soldi ma per vincere titoli».