Connettiti con noi

News

Kulusevski, altra chance dopo il disastro derby: ma dove gioca stavolta?

Pubblicato

su

Kulusevski, altra chance dopo il disastro derby: ma dove gioca stavolta? Prosegue il rebus legato allo svedese

Dejan Kulusevski è uno di quei rompicapi che all’inizio sembra facile da risolvere, ma che alla fine si rivela cervellotico, quasi snervante. Due aggettivi che si addicono al primo giro di Juventus dello svedese classe 2000, passato dall’essere bimbo prodigio a bersaglio delle ire dei tifosi per gli eccessivi passaggi a vuoto palesati nell’arco della stagione. L’inizio scoppiettante, glorificato dai gol con Sampdoria e Verona, hanno abbagliato quasi tutti. Dejan è finito per perdersi per strada, disorientato anche dai continui cambi di ruolo a cui Pirlo lo ha obbligato un po’ per necessità un per l’apparente abulia dell’ex Parma in determinate circostanze. Spesso ala destra, talvolta seconda punta, talvolta prima punta, ogni tanto trequartista o mezzala con risultati ondivaghi e la percezione di non essere perfettamente adatto a nessuno dei ruoli sopra elencati.

Con il Genoa avrà un’altra opportunità (presumibilmente da esterno) dopo gli strafalcioni del derby della Mole e la panchina con il Napoli. Pirlo ci crede e lo ha sempre dimostrato ma i cinque gol e quattro assist realizzati sin qui (in tutte le competizioni) sono bottino per ora non soddisfacente per la Juve che da lui vuole di più, soprattutto in prospettiva, alla luce dell’investimento fatto. Il confronto con la scorsa stagione di Parma, in un contesto ultra specifico a livello tecnico e tattico, è sicuramente severo: nel 2019/20 Kulu aveva sfiorato la doppia doppia mettendo a referto 10 gol e 9 assist. Score raggiunto giocando con maggiore continuità, meno pressioni e soprattutto sempre nello stesso ruolo: quello di esterno alto di un tridente puro con tanto campo da aggredire in contropiede. In bianconero i copioni delle partite sono diversi e i palloni hanno un peso specifico differente, potrebbe essere arrivato il momento di assegnargli una casella fissa, non necessariamente definitiva.

Continua a leggere
Advertisement